01 settembre 2017

Gargano 2017

Settembre, mese del grande ritorno. Dopo questa caldissima estate, passata nella mia terra di origine ho deciso di girare per qualche giorno sul Gargano e portarvi qui sul blog un breve video che riassuma le mie vacanze.
Spero vi faccia venire voglia di prenotare la vostra prossima vacanza nel Gargano, è un posto davvero meraviglioso e merita tantissimo.
Buona visione.


Share:

20 febbraio 2017

Giro in montagna: Rifugio Aviolo



La montagna non è mai stata una mia meta usuale, nonostante ami i profumi ed i paesaggi che riesce a regalare.
Il motivo principale è perché sono cresciuto in una zona non particolarmente montuosa, e di conseguenza sono stato attirato sin da piccolo dal mare.

Di recente, dopo tantissimo tempo, mi è ricapitata l'occasione di farmi un giro in montagna e a dire il vero mi è tornata la voglia di fare più spesso questo tipo di uscite.

Vi propongo oggi un breve video della mia ultima uscita, per capire di cosa sto parlando.
Share:

13 gennaio 2017

La Mucca Viola




L'ultimo libro che ho letto durante queste vacanze natalizie è il libro la Mucca Viola di Seth Godin.
Qui in seguito lascio il mio commento in podcast:






Se volete acquistare il libro lo trovate su Amazon: http://amzn.to/2iAPRIs


Share:

02 gennaio 2017

Dusseldorf



Per il weekend dell' 8 dicembre ho deciso di raggiungere una città del nord della Germania, e visitare i famosi mercatini di Natale.

Dusseldorf è una città molto frequentata da uomini d'affari sopratutto per il suo importantissimo polo fieristico in ambito moda, business e pubblicità.


Tra i posti interessanti di questa città possiamo ammirare il lungo Reno e Marktplatz.
Nordpark, almeno in questo periodo è stata un amara delusione.
Il giardino era spoglio e freddo, le fontane spente e poco curato.
Sicuramente sarà una meta ambita a primavera, a guardare le foto esposte sugli espositori, ma in questi periodi è da evitare assolutamente.

Vi invito a fare il consueto giro delle prelibatezze tedesche offerte dai vari banchetti dei mercatini.
Non deve assolutamente mancare, il panino con Wurstel e il Gluhwein.
In alcuni stand si servivano panini con il salmone affumicato.
Non ho avuto modo di assaggiarlo ma aveva un aspetto molto invitante.

Per raggiungere Dusseldorf consiglio di atterrare nell'aeroporto della città, servitissimo dai mezzi e con orari molto comodi.
Io ho viaggiato su Ryanair e naturalmente sono atterrato in un aeroporto di periferia a Weeze.
Anche se risparmiate qualcosina sul volo, bisogna tener conto che si è molto distanti dalla città.
Di conseguenza bisogna o noleggiare un auto oppure spostarsi in autobus.
Il costo dell'autobus è di circa 20 euro a corsa.
Quindi fate due conti quando scegliete l'aeroporto.



Altra nota dolente sono le indicazioni e segnaletica nelle stazioni ferroviarie.
Nelle stazioni della metropolitana o della ferrovia, è veramente raro trovare indicazioni in una lingua che non sia il tedesco.

La città si gira comunque molte bene a piedi ed un giorno è più che sufficiente per visitarla completamente.

Come al solito ho girato un breve video con alcune immagini della città.
Buona visione e buon anno a tutti.
Share:

06 dicembre 2016

Turisti truffati al bancomat


Avete mai prelevato contanti in bancomat di grandi città turistiche?

Prima di precipitarsi al primo bancomat avvistato per strada, fermiamoci un attimo e diamo uno sguardo intorno.
Nel caso notate tipi sospetti o movimenti strani, beh lasciate perdere e trovate uno sportello automatico più sicuro.

Vi racconto in breve un'esperienza, vissuta personalmente durante il mio soggiorno a Praga.
Nei pressi di piazza Venceslao, mi sono fermato ad un bancomat di Unicredit per prelevare qualche contante per le ultime compere prima di partire.

Caso Tipico:
Uno o più individui avvistano la preda e attendono il suo posizionamento di fronte ad uno sportello automatico.
Il malintenzionato si avvicina quasi istantaneamente alla preda, simulando un prelievo ad un sportello automatico vicino.

La zona di attacco preferita per questo genere di borseggio è la seguente:
Doppio bancomat uno adiacente all'altro, ampi spazi aperti per la fuga (piazze, strade molto trafficate, in prossimità di fermate di metropolitana, ecc..).

La dinamica solita è la seguente:
Appena la preda si avvicina allo sportello automatico, inserisce la carta di credito/debito e sceglie l'importo, il malintenzionato si avvicina e simulando un prelievo, nello sportello a fianco, studia il momento migliore per derubare il malcapitato.
Appena lo sportello fornisce i contanti, aiutandosi con spintoni o con un arma, i malintenzionati si appropriano del contanti e scappano via.

Quando state per approcciarvi ad un bancomat, guardatevi intorno, e fate particolare attenzione alle persone che sono ferme con qualche diversivo (fanno finta di parlare al telefono, o di aspettare qualcuno, ecc..).
Mentre estraete la carta continuate a guardarvi intorno, per notare in tempo personaggi strani che spostano improvvisamente il focus sullo sportello bancomat accanto al tuo.
In questi casi, si è ancora in tempo per lasciar perdere e trovare un bancomat più sicuro.
Se vi rendete conto del pericolo, prima di ultimare il prelievo, annullate tutto finché potete, o scegliete un importo irrisorio. Non si sporcheranno la faccia per 10 euro.
Questa è stata l'azione che personalmente ho attuato, mostrandogli chiaramente l'irrisoria cifra a cui il malintenzionato stava puntando.

Quindi fate molta attenzione soprattutto nelle zone affollate, ed in posti tipicamente turistici.
I turisti sono le prede preferite da questi malfattori per vari motivi.

Quindi state ben attenti e se possibile portate meno contante in tasca.
Share: