06 febbraio 2012

L' editoria online è il futuro delle librerie


Pubblicare un libro non è una cosa semplice. Provate a dirlo a chi a dato anima e sangue per scriverne uno per poi trovarsi un email del tipo: "Siamo spiacenti ma non possiamo supportare il suo progetto perchè non rientra nei parametri prestabiliti.". Naturalmente non è il caso mio (per la mia discutibile dote dello scrivere), ma conosco molti che hanno ricevuto questa risposta.

In effetti l'editoria tradizionale è un mondo misterioso, a volte si vedono titoletti con 30 pagine di libro che riportano un discorso di una conferenza, e rifiutano invece racconti fantastici, biografie interessanti o riflessioni di viaggi.

Nel lontano 1999 feci una piccola riflessione su questo e da un foglietto che ho riscoperto qualche giorno fa avevo pianificato uno dei possibili metodi per vestire l'editoria con un abito completamente digitale.
Oggi è amazon ad averlo realizzato in pieno.
Bene, dico questo non per vantarmi della fantomatica idea che ebbi all'epoca, ma per mettervi in evidenza che qualcosa è cambiato anche in questo campo.

Oggi hai la possibilità di diventare editore di te stesso grazie ad un programma che amazon mette a disposizione di tutti. In effetti con l'avvento degli ebook, e la diffusione del Kindle, amazon vuole infligere il colpo di grazia all'editoria tradizionale con il KDP ossia il Kindle direct pubblishing.

In pochi e semplici passi è possibile caricare il proprio ebook sul portale, seguire le varie istruzioni, attendere l'esito di soddisfacimento dei requisiti e il vostro ebook può conquistare un posto sullo scaffale della libreria digitale più visitata del mondo.
Proprio così!! Non ci credete? Allora guardate qui:



Cosa sfruttare?
Fondamentalmente due cose:
  • la tecnologia di distribuzione 
  • il traffico e la visibilità
Due risorse che amazon ha acquisito nel tempo migliorando anno dopo anno, possono essere sfruttate da te per condividere la tua passione.

Come pubblicizzarlo? Posso utilizzare i social?
Domanda sacrosanta. Certo! Eccovi qualche dritta.
Personalmente trovo twitter lo strumento più potente che abbiamo per diffondere il nostro ebook. In effetti se abbiamo un account twitter abbastanza seguito possiamo inventarci una frase ad effetto per attirare più persone possibili alla pagina di acquisto del nostro libro.
Ad esempio se vogliamo pubblicizzare un libro come i promessi sposi potremmo lanciare il seguente tweet:
"Ma alla fine Renzo e Lucia si sposeranno? link " .

Non tutti però hanno un account su twitter, allora è possibile sperare che il proprio editore online (anche Amazon) reputi talmente interessante il vostro titolo da twittarlo in rete, magari su @Amazonkindle.

Profilo del Kindle Team

Oppure potremo segnalarlo a molti account twitter che si interessano di ebook come ad esempio:
@eBookReaderITA o @libridigitali , @laFebooks, @Pianeta_ebook, @Libricons e molti altri ancora.

Altri servizi online da poter sfruttare sono twtebook, che si collega al vostro account twitter e vi permette di caricarvi una parte del contenuto dell'ebook per poter condividerlo con i vostri follower. Infine abbiamo Google Books, che è un servizio non ancora ben sviluppato in Italia, a cui dedicheremo un post appena verrà lanciata una prima versione di google ebook store.

Voi cosa ne pensate? Trovate positivo il successo e l'ascesa di questo nuovo settore del web?

Immagine:amazon

Share:

4 commenti:

  1. Salve...
    Sono entrata per caso in questo blog e voglio fare i complimenti per il modo in cui è trattato questo tema.
    Mi sono parecchio documentata su questo argomento e sono rimasta davvero affascinata dal tipo di pubblicazione di amazon: penso proprio che,appena terminato il mio libro,percorrerò questa strada.
    E' il futuro...e neanche tanto futuro,essendo già una vera reltà che senz'altro andrà sempre più espandendosi con progetti continuamente innovativi.
    In Italia siamo un pò indietro,ma spero arriveremo a usufruire normalmente di quella che ora sembra una rivoluzione.
    Non mi è ancora chiaro un aspetto di tutto questo e giacchè ci sono faccio la domanda qui:
    un italiano può pubblicare il suo ebook negli USA,appunto con amazon?
    Grazie

    RispondiElimina
  2. Ciao intanto benvenuta e grazie di tutto.
    Veniamo a noi :)
    Per quanto riguarda la pubblicazione del tuo ebook negli USA certo che è possibile (basta che in lingua inglese :) ).
    Anzi è altamente consigliato.
    Come dicevi il mercato degli ebook in Italia è ancora molto povero.
    Il pubblico italiano non è ben disposto a pagare un ebook, diciamo siamo un po alla vecchia maniera, come sempre!

    Intanto ti faccio i miei auguri per il tuo libro, mi farebbe molto piacere leggerlo magari potrei rilasciarti qualche recensione qui :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ringrazio innanzitutto per la risposta.
      Non appena il tutto sarà riveduto...riveduto...e corretto, sarò molto lieta di farti leggere la mia "opera" :)))
      Riguardo alla pubblicazione negli USA certamente è davvero da considerare ,ma il problema è la traduzione.
      Conoscenza della lingua a parte,io non sarei assolutamente in grado di procedere ad una traduzione professionale.
      Si dovrebbe ricorrere a buoni servizi ad hoc.
      Io sono contraria,per principio, alla pubblicazione a pagamento ( la prendo come una presa in giro)di qualsiasi scritto,ma per una traduzione tutto cambia:la commissionerei.
      Non ho assolutamente deciso a riguardo,ma ho trovato molti siti che propongono questi servizi.
      Tu sapresti indicarmi qualcuno di questi... "testato",nel caso io decidessi di procedere in tal senso?
      Grazie
      Mariaconcetta

      Elimina
  3. Sarà un piacere leggerla :)
    Mi dispiace ma purtroppo non conosco aziende ad hoc che forniscono questa tipologia di servizi, se vuoi mi informo un po in giro, inoltrando questo quesito ad alcuni gruppi che seguo su facebook.
    Ma certamente non riuscirò a garantirti nulla di "testato" :)

    Allora aspetto tue notizie puoi contattarmi qui o per email, la trovi nella sezione contatti, appena è pronta.

    Per qualsiasi altra domanda sono qui, mi fa piacere essere utile :)

    RispondiElimina