25 luglio 2012

Università o formazione online ?



Sono passati 4 anni dalla mia prima iscrizione al mondo universitario, e nonostante ciò sono molto deluso di come vengono portati avanti programmi che dovranno formare i professionisti di domani.

Alcune università curano molto bene i corsi, altre molto bene gli esami, altre ancora fanno male entrambi.
Se c'è una cosa che viene completamente sottovalutata sono proprio i corsi.
Il corso di formazione, che dovrebbe spiegare non come superare un quiz, o un intervista, ma come affrontare il problema per il quale in futuro sarai chiamato in causa, è preso sotto gamba non solo dagli studenti ma in particolare dai docenti.

A volte l' intero corso viene affidato ad un libro, o ad un set di dispense.
Che senso ha allora continuare a pagare un docente, il cui unico scopo è quello di promuovere un libro o un set di dispense? Basterebbe un link al sito dove è possibile reperire tutto e risparmieresti un bel po di soldini.

Ma arriviamo al punto.

Di recente sono state messe in atto iniziative rivoluzionarie nel campo della formazione online.

Stanford University, University of Pennsylvania, Princeton University sono solo alcuni dei nomi delle prestigiose università che hanno messo a disposizione dei corsi online; ma dei corsi seri però.

Video lezioni, podcast, test on line, dispense e materiale scaricabile, tutto a portata di mano, che con un paio di clic riversano cultura sul proprio schermo.

Qualitativamente eccellente!!

Anche in Italia c'è stata una iniziativa simile e  degna di nota:  il progetto Nettuno.

A parte il materiale video, di ottima qualità formativa, il resto è praticamente una desolazione.
Ha un portale e un supporto web davvero scadenti.
Classica pecca all'italiana, niente di nuovo.

Bene per concludere vi lascio alcuni link per chi fosse interessato a seguire gratuitamente questi corsi:


  1. http://www.udacity.com/
  2. http://www.edxonline.org/
  3. https://www.coursera.org/
  4. http://stanford.edu/online/courses

E per chi invece ha intenzione di mettere a disposizione le proprie conoscenze vi tocca aspettare il prossimo articolo ...

Bye ;)



Share:

0 commenti:

Posta un commento